domenica 14 dicembre 2014

Il mio albero ...

Care amiche di blog, ogni tanto ricompaio e ... perbacco!!! Non so più come si scrive un post!!!
Ma andiamo per ordine.
Intanto grazie se ancora avete la pazienza di leggermi pur essendo assente da così tanto tempo; ammetto che con l'avvento di facebook, dove tutto è così immediato, per una pigrona come me portare avanti un blog è diventato più impegnativo, però il blog è tutt'altra cosa e quindi, se riesco, voglio tornare a metterci mano e soprattutto a pubblicare qualche lavoretto.
Ma bando alle ciance oggi vi mostro il mio albero.
Breve premessa: ho visto in giro, e probabilmente molte di voi come me, un albero fatto con rami di betulla. Ho pensato che quello doveva essere L'ALBERO! Naturalmente non comprato ma costruito!
Ora, visto che di rami di betulla non ne avevo a sufficienza, ho perlustrato la mia zona ed ho trovato chi stava potando le piante. Così ho raccolto i rami, li ho dipinti in modo approssimativo di bianco per simulare la betulla (che mi porto nel cuore!!!), li ho tagliati a misura, forati nel mezzo, infilati nel ferro portante a sua volta infilato in un tronchetto e ... eccolo qui ... il mio albero 
Naturalmente pure tutte le decorazioni sono handmade, a parte qualche piccolo particolare come questo gufetto a cui non ho saputo resistere
 e la casetta di latta
e il cuore di vetro sul quale ho dipinto un cuore
Fatti invece da me sacchettini  di garza con la lavanda, tags di stoffa invecchiata nel caffè e timbrate, vasetti porta lumino,
 cuori di legno con stencil,
 un piccolo gufetto di sasso che dorme nel suo tronchetto di betulla (!),
 un gufetto di feltro, vasetti con stelline, tondini di legno con timbri ...


E bon ... ecco qua ... per il momento è tutto, buona giornata!

sabato 29 novembre 2014

Ciao Terrye ...

Ciao Terrye e ... grazie


Non avrei mai voluto ricomparire con il blog
per un'occasione come questa,
ma questo post è il minimo per ricordarla.
Quando ho scoperto la sua pittura 
è stato innamoramento a prima vista,
mi sono appassionata dapprima alla pittura country 
ed in seguito primitive
anche e soprattutto per merito suo.
Ciao e grazie per la tua semplicità e per tutte le emozioni 
che ci hai saputo trasmettere. Milva